Visualizzazione semantica

Un aspetto avanzato del progetto INVISIBILIA è la visualizzazione dei metadati semantici per la descrizione delle opere, che traduce in rappresentazioni visive 3D le informazioni riguardanti alcune opere di Arte Pubblica Contemporanea della Città di Torino.

La visualizzazione dei metadati semantici è il risultato dell’interrelazione fra tre moduli software: a. l’archivio dei dati; b. il server ontologico; c. l’interfaccia di visualizzazione, i quali comunicano attraverso specifiche API (Application Programming Interface). L’interfaccia visiva seleziona, personalizza e posiziona gli elementi visivi associati alle opere in uno spazio virtuale che nel nostro caso è una mappa 3D della città, un ambiente che posiziona gli oggetti iconici nel contesto “narrativo” della visualizzazione. Gli oggetti iconici sono modelli tridimensionali, georeferenziati sulla mappa, con opportune proprietà di illuminazione che ne evidenziano i particolari aspetti di interesse. La rappresentazione delle opere singole deriva infatti da un’analisi delle proprietà delle opere stesse, che sono state tradotte in caratteristiche visive (colori, forme, dimensioni, illuminazione, …) e relazioni spaziali.

visual ATTENZIONE: La sezione di visualizzazione, per il suo carattere sperimentale, non è responsive. Essendo esterna al layout del sito, non permette il ridimensionamento automatico del testo in funzione del dispositivo usato per la consultazione.